La cessione del quinto dello stipendio è una particolare forma di prestito personale riservata ai lavoratori dipendenti, pubblici o privati e ai pensionati. Si distingue dal normale prestito personale in quanto consente anche a soggetti pignorati, protestati o cattivi pagatori di richiedere un finanziamento, in quanto rientra nella categoria dei prestiti garantiti. In questo caso la garanzia del rimborso è data dal proprio stipendio o dalla pensione, e dal fatto che viene trattenuto dal proprio cedolino (paga o pensione) dall’azienda (o ente) erogante la mensilità. Questa particolare caratteristica innalza in modo importante il grado di sicurezza in quanto si dà per scontato che l’azienda o l’ente che deve pagare lo stipendio onorerà il pagamento delle rate. Nonostante il quinto dello stipendio venga trattenuto direttamente dallo stipendio o dalla pensione, auando si chiede un prestito con cessione del quinto non è necessario chiedere l’autorizzazione all’azienda per la quale si lavora. La cessione del quinto è infatti un diritto garantito dalla legge: all’azienda verrà notificato il prestito direttamente dalla finanziaria erogante. Questa è la principale differenza del quinto rispetto ai prestiti con delega: i prestiti con delega funzionano infatti allo stesso modo (una parte dello stipendio non viene corrisposta al lavoratore ma viene pagata alla finanziaria in rimborso del prestito) ma va chiesta preventivamente l’autorizzazione dell’azienda, in quanto quest’ultima non è obbligata a pagare le rate. Il prestito con delega viene utilizzato spesso quando si è già impegnata tutta la quota del quinto del proprio stipendio ma si ha lo stesso necessità di un prestito.

Estinzione anticipata

Come per tutti i prestiti personali, anche per i prestiti con cessione del quinto è garantita l’estinzione anticipata, previo il pagamento di una penale come previsto dalla normativa europea (normalmente l’1% del capitale residuo, cioè l’importo ancora dovuto alla banca o finanziaria al netto degli interessi).

Simulazione di un prestito con cessione del quinto

E’ un prestito non finalizzato, non obbliga quindi alla comunicazione delle motivazioni che portano alla richiesta del finanziamento. Tra i principali vantaggi ci sono la maggiore rapidità nella valutazione ed approvazione della pratica (in quanto vengono eseguite un numero minore di verifiche sul soggetto richiedente) e la possibilità di procedere in qualsiasi momento con l’estinzione anticipata, risparmiando la somma dovuta a titolo di interessi per il periodo residuo non sfruttato. Il principale svantaggio consiste nel fatto che l’azienda o ente dove si lavora (o dal quale si percepisce la pensione) deve essere messa a conoscenza della pratica, in quanto è lei stessa che dovrà mensilmente trattenere l’importo dovuto per versarlo all’ente finanziatore.

Cessione del quinto online

On line esistono diversi siti che consentono di richiedere e simulare un prestito con cessione del quinto.

Preventivo

Le cessioni del quinto sono regolamentate dalla legge 180/50 e sono un diritto di ogni lavoratore dipendente o pensionato: pertanto, ogni azienda pubblica e privata è tenuta a concederla e non può rifiutarsi. Per effettuare brevemente un calcolo, è innanzitutto importante tenere presente che il concetto di quinto dello stipendio è il valore massimo della rata che si potrà pagare: si parte quindi dal proprio stipendio mensile, lo si divide per cinque e si otterrà quindi la rata che si può pagare (nella condizione che non siano state effettuati altri prestiti con cessione del quinto). Procedendo poi con un’analisi dei vari prestiti offerti dalle finanziarie, si dovrà scegliere il giusto connubio tra importo del prestito e durata affinchè la rata calcolata (che si può ottenere in una delle moltissime maschere di calcolo) sia minore o uguale all’importo della rata calcolata precedentemente partendo dallo stipendio.

Tempi di erogazione

Grazie all’elevato livello di garanzia offerto dalla cessione del quinto dello stipendio, i tempi di erogazione di questo tipo di finanziamento sono velocissimi.