Cessione del Quinto di Stipendio

La cessione del quinto è un finanziamento a tasso fisso con rimborso a rate costanti.
Il rimborso delle rate non viene effettuato dal richiedente bensì dal suo datore di lavoro e il relativo importo è trattenuto direttamente dal netto in busta paga, è questa la caratteristica distintiva di questo particolare finanziamento.

Il datore di lavoro viene infatti avvisato del finanziamento in corso e diventa il soggetto a versare le rate a favore dell’Istituto che ha erogato il finanziamento.

Si parla di quinto perché la cifra della rata per il rimborso di questo tipo di finanziamento non può andare oltre la quinta parte dello stipendio netto mensile, ovvero il corrispondente di un 20%. Il finanziamento tramite cessione del quinto può essere richiesto da dipendenti pubblici o statali, dipendenti privati e pensionati.

Generalmente per i lavoratori dipendenti il contratto di cui sono titolari deve essere a tempo indeterminato e devono avere una anzianità lavorativa di circa 12 mesi, è vero però che alcune società di credito, sia fisiche che operanti online, concedono la cessione del quinto anche a lavoratori con contratto a tempo determinato, purché il rimborso del finanziamento sia estinto entro la data di scadenza del contratto.

Una certa attenzione è posta piuttosto alla tipologia di azienda per cui il richiedente lavora, e ne vengono valutate la stabilità e la storia economica.

Nei finanziamenti tramite cessione del quinto non vengono posti vincoli sui beni personali del richiedente, ma solitamente l’ente erogatore richiede la copertura di eventuali saldi con il TFR, per salvaguardare questa garanzia, il debitore, è tenuto per legge a non chiedere anticipi sul trattamento di fine rapporto per l’intera durata del finanziamento.

Nel complesso comunque questo tipo di finanziamento è davvero molto apprezzato ed è un prodotto erogato facilmente da banche, intermediari finanziari e società di credito on line, perché ha una burocrazia molto spicciola ed è allo stesso tempo una opzione di credito abbastanza sicura per i finanziatori.

Quanto alla somma erogabile, spesso può coprire da appena 2500 euro fino a 60000 euro circa.
Le rate per il rimborso hanno un tasso fisso e, ovviamente, sono a scadenza mensile.

Per ottenere una finanziamento tramite cessione del quinto il richiedente deve rendere disponibile all’ente erogatore, oltre ai propri dati anagrafici e personali,  il certificato dello stipendio, l’ultima busta paga e la delega con cui impegna il datore di lavoro a prelevare mensilmente dallo stipendio l’importo necessario al rimborso delle rate.